Strutture

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Le Norme, oltre a classificare come sismico tutto il territorio nazionale, richiedono che il calcolo delle strutture sia effettuato utilizzando il metodo agli stati limite. A tal fine, nelle norme, sono richiamati come riferimento i criteri e i metodi applicativi descritti nella serie degli Eurocodici. Con tale decisione l'Italia si allinea a tutti gli altri paesi europei, nei quali gli Eurocodici stanno sostituendo le norme precedentemente in uso.

Per rispondere alle richieste di numerosi professionisti AREA72 organizza un corso sul progetto con il metodo degli stati limite degli edifici in calcestruzzo armato in zona sismica integralmente basato sulle richieste della nuova norma. La durata del corso è di 24 ore, articolate in due moduli da 8 + 4 ore ciascuno.

Su richiesta dei professionisti, il corso è caratterizzato da uno spiccato taglio applicativo in quanto si articola non sull'esposizione teorica dei metodi di calcolo ma sullo sviluppo completo del progetto di un edificio in calcestruzzo in zona sismica - dalla analisi del progetto architettonico alla scelta dei materiali, dal predimensionamento di tutti gli elementi strutturali, al progetto esecutivo, dalla verifica della regolarità ai particolari costruttivi.

Nel corso viene data particolare enfasi alla fase di predimensionamento degli elementi strutturali, ricavando dalle norme e dagli Eurocodici i criteri per individuare le soluzioni progettuali più razionali ed economiche, le modalità di redazione della relazione di progetto nonché le verifiche sintetiche da effettuare in fase di controllo o collaudo.

Per partecipare al corso non è richiesta la conoscenza preliminare del metodo di calcolo agli stati limite delle strutture di calcestruzzo: le nozioni relative e le concrete modalità applicative di tale metodo sono richiamate infatti nelle diverse fasi di progetto e calate nel concreto della sequenza delle fasi di progetto.

ISCRIZIONE

La prossima edizione del corso si terrà a Sassari nei giorni giovedì 22, venerdì 23 (mattina) settembre 2016, giovedì 6 e venerdì 7 (mattina) ottobre 2016.

Il corso è accreditato dall'Ordine degli Ingegneri di competenza territoriale ed è valido per il riconoscimento di 24 Crediti Formativi Professionali (CFP) ai professionisti che vi parteciperanno.

E' possibile iscriversi attraverso l'apposito modulo di registrazione in linea su questo sito:

ISCRIZIONE SASSARI 22-23/09, 05-06/10/2016 QUI


PROGRAMMA

MODULO 1 - Durata 12 ore

Parte 1

1.1       Introduzione al corso: dalle tensioni ammissibili agli stati limite

      Le basi del calcolo delle strutture in c.a.: i limiti del metodo alle tensioni

1.2       Il progetto di un edificio agli stati limite in zona sismica

            Descrizione dell’opera, localizzazione, zona sismica, classe strutturale, vita nominale e di riferimento. Procedura di progetto.

1.3       Durabilità strutturale

            Durabilità dei materiali, classi di esposizione e specifica dei materiali. Copriferri minimi e di progetto.

1.4     Impostazioni tecniche di progetto

            Rigidezze degli elementi. Posizione e quantità degli elementi di controvento. Baricentro, raggi e ellisse delle rigidezze.

Parte 2

2.1       Analisi dei carichi (azioni permanenti e variabili)

            Carichi, combinazione delle azioni, modelli di analisi e stima delle sollecitazioni.

2.2       Lo stato limite di deformazione

            Concetti di base e calcolo approssimato delle deformazioni. Predimensionamento degli spessori strutturali e verifica delle luci di calcolo.

Parte 3

3.1       Predimensionamento delle travi

            Aree di carico e criteri di progetto. Stati limite di esercizio: limitazione delle tensioni e di fessurazione.

3.2       Predimensionamento dei pilastri

            Snellezza limite, effetti del II ordine e criteri di progetto. Diagrammi di interazione

3.3       Computo sintetico delle quantità dei materiali

Parte 4

4.1       Le basi dell’analisi sismica

            Oscillatore semplice, frequenze naturali, analisi modale

4.2       Azioni orizzontali

            Imperfezioni geometriche, vento, sisma – Combinazione delle azioni orizzontali – Ripartizione delle forze orizzontali

MODULO 2 - Durata 12 ore

Parte 5

5.1       Verifica della regolarità strutturale

            Regolarità in pianta, in elevazione, stima del fattore di struttura potenziale, valutazione del fattore di struttura di progetto.

5.2       Predimensionamento dei setti

            Snellezza limite, effetti del II ordine e criteri di progetto

Parte 6

6.1.      Verifica a taglio

            Elementi non armati/armati a taglio – Modello arco-tirante. Modello di Mörsch

6.2       Solai

            Progetto delle armature e disposizioni costruttive

Parte 7

7. 1      Travi

            Verifiche a flessione/taglio; progetto delle armature, disposizioni costruttive

7. 2      Pilastri
Verifiche a pressoflessione retta e deviata, Gerarchia delle resistenze, verifica a taglio, disposizioni costruttive

Parte 8

8. 1      Elementi di controvento

            Ripartizione dei carichi e analisi delle sollecitazioni – Verifiche a pressoflessione e taglio, verifiche sismiche – Progetto delle armature, disposizioni costruttive


RELATORI

Ing. Carlo Doimo

Ing. Nicola Recchia